Mercoledi 7 Dicembre

F1, Massa annuncia il ritiro: la reazione dei piloti

LaPresse/Photo4

Ecco come hanno reagito i piloti della F1 dopo l’annuncio di Massa di ritirarsi al termine di questa stagione

E’ tutto pronto a Monza per il Gran Premio d’Italia di F1. Dopo la gara del Belgio, i campioni delle quattro ruote tornano a sfidarsi, questa volta in terra italiana, dove il week end è iniziato con una notizia clamorosa: Felipe Massa ha annunciato il suo ritiro dalla F1.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Tutti i piloti hanno mostrato grande affetto e hanno speso bellissime parole nei confronti del pilota brasiliano: “è un grosso peccato, ma lo ha scelto lui, avevamo un buon rapporto quando eravamo nello stesso team, ha passato alcuni momenti difficili a causa del suo incidente, ma è sempre stato forte, è molto in gamba, ma la vita va avanti e sono sicuro che abbia fatto la scelta giusta per sè e spero che possa concludere bene la sua carriera in F1“, ha dichiarato Kimi Raikkonen in conferenza stampa.

La sua carriera è stata molto lunga, io nemmeno vedevo la f1 quando lui correva, se crede che questo sia il momento giusto in bocca al lupo a lui“, ha aggiunto Magnussen.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Davvero un ragazzo molto in gamba, divertente, spiritoso, è un peccato vedere che si ritiri, mancherà a tutti, gli auguro tutto il meglio per il suo futuro, al di là del talento che ha in pista è un ragazzo straordinario“, ha continuato Vettel.

Decisione saggia ma non semplice da prendere nella carriera di tutti, ho degli splendidi ricordi di quando lui accettò la mia chiamata e mi invitò a cena quando correvo nella Formula BMW, gli auguro ogni bene, la sua carriera è stata incredibile e deve andarne fiero“, ha poi spiegato Gutierrez.

Credo che corriamo insieme da circa 15 anni ed è sempre una sensazione strana quando qualcuno si ritira dalla F1, per molti motivi è una decisione coraggiosa ma se ha scelto di ritirarsi avrà i suoi motivi“, ha invece dichiarato Button.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

L’ho incontrato la prima volta nel 2005, avevo 9 anni, è stato molto gentile con me, era il mio eroe e da allora ho grandissimo rispetto per lui, sono andato prima da lui per abbracciarlo e sono sicuro che avrà una grande vita davanti“, ha detto Sainz.

Mi piace molto Felipe, è una brava persona e un ottimo pilota, farà buone cose da qui a fine stagione è bello averlo come compagno di squadra è veramente una bellissima persona“, ha concluso il suo compagno di squadra Bottas.