Sabato 3 Dicembre

F1, Daniel Ricciardo ha un solo obiettivo a Singapore: “sono qua per vincere!”

LaPresse/Photo4

Daniel Ricciardo pronto e carico per il Gran Premio di Singapore

La F1 torna protagonista. Dopo una settimana di stop i campioni delle quattro ruote tornano in pista, nello spettacolare scenario notturno di Singapore. Le Ferrari cercheranno di ripetersi dopo il bel successo dello scorso anno, ma dovranno vedersela con le Mercedes e le Red Bull.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Si è tenuta oggi la tradizionale conferenza stampa del giovedì, alla quale ha partecipato un sempre sorridente Daniel Ricciardo che ha raccontato le sue sensazioni in vista della gara di domenica: “questa è la pista più vicina a quella di montecarlo e questo potrebbe aiutarci ad ottenere la vittoria che più ci manca in questa stagione. Nelle ultime gare mi sono sentito sempre più soddisfatto le cose sembrano andare per il verso giusto ma non voglio mettermi troppa pressione per questo week end, anche se sappiamo dentro di noi che vogliamo vincere e sappiamo di avere le carte in regola per farlo. C’è un po’ di pressione su di noi per centrare l’obiettivo questo week end ma cercheremo di sfruttarlo in modo positivo“, ha spiegato l’australiano.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

E’ una gara molto dura, forse la più dura del calendario, è una gara dove devi tenere sempre gli occhi aperti e il massimo della concentrazione, è una pista dove non puoi arrivare impreparato, devi arrivare pronto al 100%“, ha continuato il pilota della Red Bull che poi spiega: “sono qua per vincere. Questo circuito è buono per la nostra macchina, vediamo se la Ferrari sarà forte qua e anche la Mercedes, l’anno scorso è stata strana la velocità della Mercedes ma vediamo se quest’anno torna nella sua ottima condizione, sarà una grande sfida tra tre grandi squadre“.

Infine un commento sul passaggio di proprietà della F1: “non c’è nessuna formula magica, magari le gare di sabato sarebbero più carine e ci permetterebbero di festeggiare sabato sera. Non so cosa cambierei, è importante che continui lo spettacolo, il resto dipende da noi“.