Sabato 10 Dicembre

F1 – Commissario in pista a Singapore, la FIA apre un’indagine

LaPresse/Photo4

La Federazione Internazionale ha aperto un’indagine per capire perchè un commissario si trovasse in pista durante il sopraggiungere delle monoposto

E’ andato ieri in scena un Gp di Singapore davvero coinvolgente ed emozionante che non ha lesinato sorprese e colpi di scena. Uno degli episodi più strani si è verificato senza dubbio al via, quando un commissario si è ritrovato in mezzo alla pista mentre sopraggiungeva il gruppo delle monoposto dopo l’uscita della safety-car.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Una situazione davvero paradossale e rischiosa che avrebbe potuto avere conseguenze terribili se l’uomo non avesse raggiunto di corsa il bordo della pista. Ma come è potuta accadere una cosa del genere? La procedura di ripartenza prevede che la direzione gara confermi al direttore di gara che la pista sia“pulita”, ovvero senza detriti o personale, ma ovviamente qualcosa è andato storto. Per questo motivo, la Federazione Internazionale ha deciso di aprire un’indagine per analizzare le cause e chiarire in maniera approfondita questa situazione surreale. “Abbiamo chiesto che le gare riprendano rapidamente dopo i periodi di safety car – le parole di Toto Wolff e questo ha probabilmente innescato il problema che abbiamo visto. Per fortuna tutto si è concluso senza danni”. Questa volta sì, ma la sicurezza delle persone in pista non può passare in secondo piano.