Sabato 3 Dicembre

F1, Arrivabene duro: “essere ferraristi solo quando si vince è facile”

LaPresse/Photo4

Dopo la bella prestazione delle due Ferrari a Singapore, Arrivabene stuzzica i tifosi in rosso

Le luci in sottofondo, la pista illuminata e la notte a fare da contorno a questo entusiasmante e favoloso Gp di SingaporeNico Rosberg domina dall’inizio alla fine la corsa asiatica bissando il successo di Monza e riprendendosi la leadership della classifica mondiale a scapito del compagno di squadra Lewis Hamilton che, comunque, sale sul gradino più basso del podio dietro Daniel Ricciardo.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Bella la prestazione delle Ferrari che si piazzano al quarto e quinto posto con Raikkonen e Vettel, autore di una prestazione superlativa. Soddisfatto del risultato dei suoi piloti Maurizio Arrivabene che, ai microfoni di Rai 2, esprime le sue considerazioni sulla gara: “la Ferrari che vorremmo sempre vedere è quella vincente, però, considerando la situazione di ieri, le posizioni in griglia, la squadra ha lottato al massimo e i due ragazzi hanno fatto benissimo. Rimarcherei la prova di Kimi che ha fatto un grande sorpasso ad Hamilton in pista, e Sebastian che ha fatto un recupero pazzesco. Kimi ha fatto un sorpasso da fuoriclasse su una pista come questa, dimostrando di sapere mettere sotto pressione chi sta davanti, con esperienza, abilità, forza di volontà, dimostrato di essere un grandissimo campione. 

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Oggi è andata meglio di ieri. Sei contento quando vinci ma oggi è importante aver visto la reazione della squadra e dei piloti e soprattutto sentire vicino a noi il calore dei tifosi della Ferrari. Perchè essere ferraristi vuol dire essere vicini alla squadra nei momenti difficili, altrimenti è facile. Non è semplice migliorare questa vettura, soprattutto nel momento in cui stai lavorando sulla macchina del prossimo anno. A casa ci sono le persone giuste e per le altre gare qualcosa faranno“.