Ecco il Giro di Lombardia 2016, percorso e altimetria da urlo: sarà spettacolo da Como a Bergamo [FOTO e VIDEO]

  • L'altimetria completa
  • La planimetria completa
  • Il dettaglio della partenza da Como
  • La prima salita di giornata: dopo 65km, la Madonna del Ghisallo
  • Il valico di Valcava: dopo 144km e a -100km dall'arrivo, la corsa entrerà nel vivo. Con i suoi 12km all'8% di pendenza media, sarà la salita più dura
  • A 58km dal traguardo si scollina a Sant'Antonio Abbandonato dopo un'ascesa di 6,5km al 9% di pendenza media
  • A 40km dal traguardo si arriva a Miragolo San Salvatore, dopo una salita di 8,7km con una pendenza media del 7%
  • Il dettaglio degli ultimi 5 chilometri
  • Il dettaglio dell'arrivo a Bergamo
/

Ecco il percorso della 110ª edizione del Giro di Lombardia con 2 salite inedite. Un percorso adatto agli scalatori puri

La planimetria completa

La planimetria completa

A Bergamo è stata presentata la 110ª edizione del Giro di Lombardia. Quest’anno ci saranno due grandi novità nel finale. Infatti sono state inserite due salite che sin ora non erano state mai affrontate dalla corsa lombarda.
Il percorso parte da Como attraversando le città come Cantù, Erba, Asso e Onno con la scalata del Ghisallo, salita con il 14% di pendenza. Una salita che già mette i brividi solo al pensiero. La seconda montagna da scalare sarà Colle Brianza, una salitella che preparerà i ciclisti alla vera asperità: la salita di Valcava: 9.6 chilometri con pendenze medie del 9% e punte massime del 17%. Una montagna che conta 14 tornanti uno più difficile dell’altro. La discesa avrà pendenze difficili e soprattutto sarà molto impegnativa. Dopo questa scalata si arriva all’inedita salita di Sant’Antonio Abbandonato e poco dopo si scalerà la salita di Miragolo San Salvatore. Per queste salite le pendenze saranno impegnative. Discesa condita da tornanti e poi traguardo a Sentierone a Bergamo.

fabio aruLe squadre che parteciperanno saranno 25 con 8 corridori a testa. Di queste 25, 7 sono state le wild Car UCI Professional: Androni, Sprandi; Bardiani, Gazprom; Nippo Vini Fantini, Wilier, Cofidis. 

Il Lombardia è senza dubbio uno degli appuntamenti ciclistici più importanti di fine stagione, gara molto ambita sia dai professionisti che vi partecipano, che da un grande numero di appassionati che ogni anno lo segue. Bergamo e il suo territorio hanno una lunga tradizione ciclistica, avendo dato i natali a grandi campioni di questo sport, e per questo siamo felici e fieri di poter annoverare questa importante manifestazione, giunta alla sua 110ma edizione, nel calendario del Mese dello Sport della nostra città. Non mi resta che ringraziare tutta l’organizzazione di RCS Sport e dare appuntamento a sabato 1 ottobre nella nostra splendida Piazza Matteotti per l’arrivo della gara”, le parole di Loredana Poli, Assessore allo Sport del Comune di Bergamo riportate su La Gazzetta dello Sport.

This slideshow requires JavaScript.

FotoGallery