Venerdi 9 Dicembre

“Dzeko il nuovo Fantozzi”, che veleno Ferrero! “Rigore? L’arbitro rideva”

LaPresse/Gerardo Cafaro

Il Presidente della Sampdoria Ferrero punta il dito contro Edin Dzeko ed il rigore concesso alla Roma nei secondi finali della gara di ieri all’Olimpico

LaPresse/Alfredo Falcone

LaPresse/Alfredo Falcone

Ferrero ‘contro’ Dzeko –Dzeko? Ora lo prendo a fare l’attore, perché è un grande attore. Però, ognuno porta l’acqua al proprio mulino. C’è un piccolo tocco, ma lui si butta per terra. Ora devo fare un film, Dzeko lo porto con Paolo Villaggio: facciamo Fantozzi 7, la vendetta. Una sconfitta che proprio non va giù e Massimo Ferrero lo fa notare con la sua solita ironia in conferenza stampa. Il Presidente della Sampdoria punta il dito contro l’attaccante della Roma (reo, secondo lui, di aver accentuato la caduta che ha portato al rigore della Roma) e non solo.

ALFREDO FALCONE

ALFREDO FALCONE

Ferrero ‘contro’ Dzeko –Il signor Giacomelli (l’arbitro dell’incontro ndr) non deve ridere: lo abbiamo visto io e altre dieci persone. perché lì dà un’impressione che magari non gli appartiene. Un errore ci può essere, però se ride comincia a essere un po’ più antipatica la cosa. Il calcio – le parole di Ferrero riportate dall’ANSA –  è sport, certi errori sono ingiustizie. Nella passata stagione mi hanno dato 10 partite contro. Il sistema calcio deve cambiare, gli arbitri devono uscire dalla Figc e dovrebbero fare una cosa a parte”.