Mercoledi 7 Dicembre

Diego Lopez, cuore rossonero: ma nel saluto al Milan c’è una doppia ‘dimenticanza’

LaPresse/Spada

Diego Lopez saluta il Milan con un bel messaggio d’addio dove, però, non c’è spazio per Sinisa Mihajlovic e Vincenzo Montella

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Milan, Diego Lopez saluta – Una doppia ‘dimenticanza’ decisamente voluta, Diego Lopez saluta il Milan con un toccante e sentito messaggio d’addio. Dove non trovano spazio Sinisa Mihajlovic – allenatore con cui i rapporti sono ormai praticamente inesistenti – e, più sorprendentemente, Vincenzo Montella. Ecco il testo integrale del saluto di Diego Lopez, oggi nuovo portiere dell’Espanyol, al Milan: “da pochi giorni è iniziata una nuova avventura. Sono molto felice ma per me non sarà facile dimenticare questi due anni trascorsi a Milano. Due anni nei quali io e la mia famiglia abbiamo vissuto momenti indimenticabili, come la nascita della nostra splendida Bianca.

 

LaPresse/Francesca Soli

LaPresse/Francesca Soli

Milan, Diego Lopez saluta – Due anni nei quali abbiamo avuto la fortuna di conoscere persone eccezionali che, fin dal primo giorno, ci hanno fatto sentire a casa. Un ringraziamento speciale lo voglio fare a tutte le persone che lavorano a Milanello e a Casa Milan per la loro disponibilità, la loro gentilezza, la loro professionalità. Ai miei compagni di squadra, allo staff tecnico e allo staff medico per avermi assistito in maniera impeccabile durante il mio lungo infortunio. Alla società A.C. Milan per avermi dato la possibilità di indossare questa gloriosa maglia. È stato un onore per me! E poi non potrò mai dimenticare l’affetto dei tifosi rossoneri, il coro a San Siro e il loro incredibile sostengo, soprattutto nei momenti più difficili. Grazie di cuore, sarò sempre uno di voi! Con affetto, Diego”.