Lunedi 5 Dicembre

Ciclismo, al via il Grand Prix de Quebec 2016: ecco il percorso della classica canadese

Il Grand Prix de Quebec 2016 è un percorso per chi ha la velocità come arma vincente. Un percorso adatto a Sagan, favorito numero 1

Il Grand Prix de Quebec 2016 scatterà oggi. Il percorso è molto disarticolato all’inizio: pianura per i primi chilometri e subito dopo un tratto in salita, con i 375 metri della Cote de la Montagne con pendenze del 10%. La Cote de la Potesse invece porta i ciclisti in salita con una pendenza del 9% e sarà di 400 metri. Nella parte finale della corsa, ci sarà una leggera salita del 4% che porterà il gruppo verso il rettilineo per la classica volata. Una tappa molto importante per alcuni dei protagonisti che saranno al mondiale di Doha.

Peter Sagan in maglia gialla (foto A.Broadway)

Peter Sagan in maglia gialla (foto A.Broadway)

Per la vittoria del Grand Prix de Quebec 2016 si vedrà una bella sfida tra Sagan, Van Avermaet e Alaphilippe. I tre ciclisti sono i candidati alla vittoria. Ma attenzione anche a Rui Costa che ha il guizzo per una volata al fotofinish. Gli altri protagonisti della tappa canadese sono: Rigoberto Uran  che vuole riconfermarsi campione, Voeckler, Zakarin, Boonen e Welles. Per gli italiani occhio a Diego Rosa che ha nel sangue questi percorsi; Diego Ulissi, anche se dovrà stare attento a Rui Costa (i due sono compagni di squadra alla Lampre); Trentin, anche se potrebbe essere sacrificato per dare spazio ad Alaphilippe. Fabio Aru invece non dovrebbe essere protagonista, causa inadeguatezza del circuito (troppo veloce e lineare per uno scalatore).