Giovedi 8 Dicembre

Che spettacolo all’Eurobike: quante acrobazie al Lago di Costanza [FOTO]

Grande successo al Lago di Costanza per l’Eurobike 2016

eurobike 2016Ancora una volta l’Eurobike si è rivelata una preziosa piattaforma per il settore bicicletta. Fondatori di start-up, rivenditori e responsabili di medio livello fino a dirigenti di grandi aziende: in tutto sono venuti al Lago di Costanza 42.720 visitatori specializzati. Ulteriori 34.400 amanti della bicicletta sono voluti salire in sella in questo fine settimana. Gli organizzatori si dichiarano soddisfatti del feedback ricevuto in merito alla nuova progettazione della fiera. Klaus Wellmann, amministratore della Fiera Friedrichshafen fa un bilancio: “con i nuovi Festival Days l’Eurobike ha celebrato ad un altro livello l’amore per la bicicletta e chiunque ha avuto modo di constatare quale importanza stia assumendo nella nostra società la mobilità su due ruote.” Il direttore di settore Reisinger aggiunge: “In occasione di questo anniversario siamo lieti di aver realizzato un’edizione della fiera che ha come punto di forza la comunicazione, siamo inoltre felici di aver rafforzato la internazionalità della fiera con ospiti da 106 nazioni.”

A6: KTM eurobikeLa presenza di quasi tutte le più importanti aziende del settore nonché l’offerta qualitativamente valida da parte di tutti i settori del segmento biciclette, hanno destato grande interesse tra i visitatori. Agli stand c’era un grande affollamento. Siegfried Neuberger, amministratore della Zweirad Industrie Verband parla di un andamento positivo della fiera: “l’Eurobike 2016 è stata convincente anche nella sua nuova veste. Questa è stata la nostra impressione e questo abbiamo sentito anche da molti dei nostri soci.”

L’amministratrice della Riese & Müller Sandra Wolf sottolinea l’importanza della fiera: “noi partecipiamo sicuramente all’Eurobike. Si tratta di una fiera leader non solo per quanto riguarda l’area di lingua tedesca, ma anche a livello internazionale. Qui incontriamo persone interessate al settore provenienti da tutta l’Europa e da tutto il mondo. La nuova progettazione si è rivelata positiva, perché agevola notevolmente la logistica. La nuova strutturazione dei padiglioni secondo  noi è eccellente, perché ora abbiamo molta più superficie utile a disposizione. Per noi l’Eurobike non è solo una fiera per la compravendita, ma una piattaforma per presentare Riese & Müller. Siamo stati lieti di rivedere i nostri clienti abituali ma anche nuove persone interessate, che in parte arrivano da settori completamente diversi.”

Eurobike 2016 (11)Il 2016 è stato l’anno delle e-bike. Un numero sempre crescente di persone si interessa a questa forma di mobilità intelligente, economica ed ecologica. Questo è stato evidente durante l’Eurobike“, così descrive Tamara Winograd, direttrice marketing e comunicazione della Bosch eBike Systems, l’ancora attuale trend, che fa sentire “elettrici” gli amanti della bicicletta. “Usare la e-bike è ormai più che una moda ed è arrivata a far parte di uno stile di vita a tutti i livelli della nostra società. L’ Eurobike è stata decisiva nella storia di questo successo e rappresenta una piattaforma ideale per puntare l’attenzione sulle novità e sugli ulteriori sviluppi del settore.”

Freigelände West: Bike Kitchen eurobike 2016L’Eurobike ancora una volta è stata uno spettacolo mediatico. 1.766 rappresentanti dei media provenienti da 41 paesi si sono informati sugli eventi di Friedrichshafen. “Per me l’Eurobike è una vetrina e il settore qui ottiene molta visibilità mediatica“, sostiene Dirk Niermann, amministratore della Hebie a proposito della fiera che negli ultimi 25 anni ha vissuto un’ascesa continua come quella di una cometa. Il direttore di settore dell’Eurobike Stefan Reisinger così descrive l’andamento della fiera: “negli ultimi decenni abbiamo assistito a una crescita quasi costante del numero dei nostri visitatori. Oggi per la prima volta siamo costretti a confrontarci con un calo delle presenze principalmente tra i visitatori specializzati tedeschi. Le cause di questo calo vanno dall’andamento della stagione fino a questo momento, alla crescente concorrenza tra un numero sempre maggiore di eventi organizzati dalle stesse aziende. Abbiamo ricevuto diversi e numerosi feedback a proposito della nuova progettazione, e ora stiamo dando avvio alle riflessioni su come portarne avanti lo sviluppo nella maniera migliore.”

eurobike Foyer West: EUROBIKE AWARDBernhard Lange, amministratore e socio Paul Lange & Co. OHG aggiunge: “per noi la 25esima euro bike è stata in ogni caso una buona fiera. Abbiamo avuto degli ottimi incontri e ci siamo resi conto che l’atmosfera durante le trattative, anche grazie al tempo per fortuna che nelle ultime settimane è migliorato notevolmente, era rilassata e positiva. Dobbiamo ammettere però di aver registrato un calo nel numero di visitatori specializzati tedeschi.”