Martedi 6 Dicembre

Cessione Milan, Paolo Berlusconi allo scoperto: “club venduto allo Stato cinese”

LaPresse/Piero Cruciatti

Cessione Milan che adesso inizia ad avere contorni più nitidi e dopo le tante voci Paolo Berlusconi svela: “il club ceduto al Governo cinese”

Berlusconi e Han Li

Berlusconi e Han Li

Cessione Milan, le rivelazioni di Paolo Berlusconi – A carte scoperte, finalmente. Cessione Milan che inizia ad avere i contorni più nitidi dopo le tante voci che si sono rincorse in estate. Via i dubbi (presenti tutt’oggi) su chi sono i nuovi proprietari cinese del club rossonero, le dichiarazioni di Paolo Berlusconi – fratello di Silvio – a TeleLombardia sono più che rassicuranti e svelano una verità che non può che far stare tranquilli i tifosi del Milan sulla solidità e serietà dell’operazione.

LaPresse/Piero Cruciatti

LaPresse/Piero Cruciatti

Cessione Milan, le rivelazioni di Paolo BerlusconiAvendo a che fare con investitori stranieri si ha sempre una specie di cortina fumogena. Ma in questo caso ci sono anche fondi statali. La Cina – prosegue Paolo Berlusconi – sta spingendo molto sul calcio, il presidente cinese ha intenzione di investire nello sport per dare ai ragazzi cinesi questa nuova possibilità verso una democrazia più aperta. Poi nelle loro intenzioni c’è anche la volontà di portare i Mondiali in Cina. Per questo vogliono aumentare il culto del calcio e le loro ambizioni sono alte. La nostra tranquillità deriva da questo: non c’è un personaggio, ma il governo si fa portavoce di questi valori. Silvio rimarrà come presidente onorario”.