Sabato 3 Dicembre

Cessione Milan, la settimana della verità: prima il bonifico, poi la resa dei conti con Galliani

LaPresse/Spada

Cessione Milan che entra nella settimana della verità: atteso entro il 9 settembre il versamento degli 85 milioni di euro per la caparra

Berlusconi e Han Li

Berlusconi e Han Li

Cessione Milan, bonifico (e svolta) in arrivo – Sette giorni per cambiare volto e lasciarsi alle spalle le ultime disastrose stagioni. Quella terminata il 31 agosto è l’ultima campagna acquisti gestita (in modo pessimo) da Adriano Galliani: adesso, come da comunicato dopo la firma del preliminare di vendita, la cordata cinese dovrà versare entro il 9 settembre gli 85 milioni di euro (15 sono già arrivati sui conti Fininvest) di caparra. Un bonifico che potrebbe cambiare definitivamente le sorti societarie del Milan e spazzare via i dubbi che in molti ancora nutrono.

LaPresse/Daniele Bottallo

LaPresse/Daniele Bottallo

Cessione Milan, bonifico (e svolta) in arrivo – Il versamento di una cifra così importante sarebbe la prova decisiva di come il closing si farà (proprio ieri sono arrivate nuove rassicurazioni su come l’operazione proceda spedita), in caso di mancato bonifico invece allora sì che i tifosi del Milan (e Fininvest) dovrebbero iniziare a preoccuparsi. Ma l’ipotesi è remota. Già da ieri l’amministratore delegato in pectore del club rossonero Marco Fassone si è messo al lavoro: obiettivo quello di creare una nuova squadra dirigenziale e sembra quasi certo il ritorno in società di uno tra Maldini e Albertini. Perché, a bonifico arrivato, la prima mossa cinese è già decisa: dare il benservito ad Adriano Galliani, simbolo di un Milan che non esiste più. E, c’è, da stare certi, per i tifosi non ci potrebbe essere inizio migliore.