Martedi 6 Dicembre

Canottaggio, caso Abbagnale: il TNA conferma 16 mesi di squalifica al giovane italiano

Il TNA ha confermato la squalifica di 16 mesi a Vincenzo Abbagnale: cambia solo il periodo della decorrenza

La seconda sezione del Tribunale Nazionale Antidoping, presieduta dal Presidente Luigi Fumagalli, ha accolto parzialmente il ricorso presentato il 3 agosto da Vincenzo Abbagnale avverso la decisione adottata dalla prima sezione del TNA il 20 giugno 2016, e, per l’effetto, gli ha inflitto la squalifica di un anno e 4 mesi, a decorrere dal 1° aprile 2016 con scadenza il 31 luglio 2017. Conferma per il resto la decisione impugnata. La Prima Sezione gli aveva inflitto sempre 16 mesi di squalifica, ma a decorrere dal 20 giugno 2016 e con scadenza al 19 ottobre 2017. Nel procedimento nei confronti di Leone Maria Barbaro, ha accolto parzialmente il ricorso presentato dall’atleta il 26 luglio avverso la decisione della prima sezione del TNA, infliggendogli la squalifica per un anno e tre mesi, a decorrere dal 2 marzo 2016 e con scadenza al 1° giugno 2017. (ITALPRESS)