Giovedi 8 Dicembre

Campionato Italiano Motocross Junior 125 cc: Paolo Lugana chiude nella top 10

Paolo Lugana chiude il campionato Italiano Motocross Junior 125 cc al 9°, mentre e Manucci si piazza in 11° posto

È terminato ieri a Ottobiano (PV) il Campionato Italiano Motocross Junior 125. Nella terza finale del tricolore, Paolo Lugana e Alessandro Manucci non sono riusciti a posizionarsi al vertice anche a causa delle loro precarie condizioni fisiche.

Paolo LuganaLugana da lunedì a venerdì è stato debilitato da una forma influenzale di cui ha risentito anche nel fine settimana. Nonostante ciò in gara 1, passato 15° al primo giro, ha rimontato fino all’8° posizione per poi chiudere 11°. Nella seconda heat invece ha lottato per la top 10 ma da metà gara in poi non è riuscito a mantenere lo stesso ritmo ed è passato 16° sotto la bandiera a scacchi.

Manucci è stato protagonista di due partenze poco efficaci ed è sempre stato costretto a rimontare. Nella manche di apertura ha chiuso 14°, mentre nella seconda era già in lotta per il podio dopo pochi giri poi, vista la condizione fisica non eccellente (tra gennaio e settembre è stato fermo per oltre quattro mesi) ha tirato i remi in barca, così da non commettere errori, e ha concluso 6°. Alessandro e Paolo si sono classificati rispettivamente 8° e 14° di giornata, concludendo il Campionato Italiano Mocross Junior 125 all’11° e 9° posto. 

Manucci_MXGpThomas Traversini, Commissario Tecnico FMI: Non è stata una giornata semplice. Lugana e Manucci hanno avuto a che fare con una condizione fisica non perfetta e, anche per questo motivo non sono riusciti a dare il massimo. La stagione però non è finita qui, ci sono altre gare, tra cui il Supercross e il Trofeo delle Regioni, in cui potranno mettersi in evidenza. Fino ad oggi, comunque, seppur a sprazzi i nostri due giovani hanno dimostrato di avere delle potenzialità che potranno mettere a frutto in futuro. Per concludere, voglio rivolgere i complimenti e un in bocca al lupo per il loro avvenire a tutti i Campioni italiani MX Junior”.