Giovedi 8 Dicembre

Boxe, dura reprimenda del Cio per tre pugili: hanno scommesso su tre incontri a Rio 2016

LaPresse/Spada

Solo una forte tirata d’orecchi per i tre pugili che, adesso, per poter partecipare a Tokyo 2020 dovranno sostenere i programmi educativi del Cio

Il Cio ha annunciato oggi di aver sanzionato tre atleti che, durante i Giochi di Rio de Janeiro, hanno violato il divieto di scommettere sugli eventi olimpici.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Si tratta di tre pugili, due irlandesi, il 24enne Michal John Conlan (categoria 56 kg) e il 27enne Steve Gerard Donnelly (categoria 69 kg), e il britannico Antony Fowler, 25 anni, categoria 75 kg, tutti rei di aver fatto delle puntate su alcuni incontri di boxe durante l’ultima Olimpiade. Per tutti e tre il Cio ha deciso di limitarsi a una severa reprimenda ma per ottenere il via libera per la prossima Olimpiade di Tokyo dovranno partecipare e sostenere i programmi educativi organizzati dallo stesso Comitato olimpico internazionale, dall’Aiba o dal Comitato olimpico nazionale di riferimento. Tirata d’orecchi anche per i Comitati coinvolti e l’Aiba, chiamati ad assicurarsi che i propri atleti vengano informati in maniera appropriata sulle norme relative alle scommesse e alle combine. (ITALPRESS).