Mercoledi 7 Dicembre

Berardi, l’Ad del Sassuolo allontana la Juventus: “lo voleva anche Simeone. Ecco cosa dico sul suo futuro”

LaPresse/Alessandro Fiocchi

L’Ad del Sassuolo allontana Berardi dalla Juventus, Carnevali svela: “Domenico può diventare una bandiera del nostro club”

LaPresse/Alessandro Fiocchi

LaPresse/Alessandro Fiocchi

Berardi, il Sassuolo allontana la Juventus – “Non siamo rimasti sorpresi, Domenico può diventare una bandiera del Sassuolo”. Giovanni Carnevali, amministratore delegato dei neroverdi, ai microfoni de “La Politica nel Pallone” su Gr Parlamento torna sulla decisione di Berardi di rimanere ancora alla corte di Eusebio Di Francesco e non esclude che il giovane attaccante possa proseguire ancora a lungo la sua carriera in Emilia. “Avevamo un discorso aperto con la Juve ma si è deciso di continuare il cammino insieme. Domenico è un grande campione, uno dei migliori talenti che abbiamo in Italia e anche quest’anno è partito veramente bene anche se poi ha avuto un infortunio e rimarrà ancora fuori un po’, spero possa rientrare dopo la sosta per le nazionali. Ma il suo futuro e’ tutto da valutare e potrebbe continuare qui, non siamo una società che ha la necessità di vendere i giocatori, abbiamo un bilancio sano e una forte proprietà  alle spalle che ci permette di pensare a un futuro con giocatori importanti come Berardi“.

LaPresse/Alessandro Fiocchi

LaPresse/Alessandro Fiocchi

Berardi, il Sassuolo allontana la Juventus – Carnevali conferma però che nei mesi scorsi “ci sono state richieste importanti dal’estero, anche da societa’ inglesi e spagnole. Anche l’Atletico Madrid ce lo ha chiesto. L’Inter? Con loro non abbiamo mai parlato, non abbiamo mai ricevuto offerte, forse ci sono stati contatti col ragazzo e l’agente, ma non ci sono stati né rifiuti né offerte, né la Juve ci ha mai detto di dire no all’Inter. Per tutte le società le porte sono aperte ma prima conta cosa vogliamo fare noi”. Il Sassuolo è una società ambiziosa, che non smette di mettere in mostra gioielli (“Defrel potrebbe essere il prossimo a ricevere richieste importanti da grandi società”) ma che si tiene stretta il suo allenatore. “Di Francesco è per noi un valore aggiunto, un allenatore che può darci qualcosa in più – prosegue Carnevali – Abbiamo la fortuna di avere un modo unico di pensare, di lavorare, sappiamo quello che vogliamo e lui e’ la persona giusta per farci crescere. Gli abbiamo allungato il contratto per i prossimi 3 anni, si parlava di richieste di grandi club ma ha scelto di rimanere con noi e se lo ha fatto è perchè ritiene che la società lavora bene” (ITALPRESS)