Martedi 6 Dicembre

Atletica, spettacolo ed emozioni alle Finali B dei Campionati Italiani Assoluti di Società

Raggruppate in un un’unica giornata, le Finali B dei Campionati Italiani Assoluti di Società hanno regalato spettacolo

Quattro sedi per altrettanti gruppi a carattere interregionale nelle Finali B dei Campionati Italiani Assoluti di Società, su un programma ridotto a 12 gare e in agenda in un’unica giornata. Trieste Atletica al maschile e Gruppo Atletico Aristide Coin Venezia 1949 al femminile hanno vinto la finale B gruppo Nord-Est, svoltasi allo stadio “Narciso Soldan” di Conegliano (Treviso). Al polo sportivo San Liberato di Montecassiano (MC), festeggiano gli uomini dell’Aden Exprivia Molfetta e le donne dell’Atletica Avis Macerata in vetta al gruppo Adriatico. Nel comparto Nord-Ovest, allo Stadio Primo Nebiolo diTorino successo per l’Atl. Bergamo 1959 Creberg tra gli uomini, mentre tra le donne vittoria per Atl. Lecco Colombo Costruzioni. In chiave individuale in evidenza il 13.95 (+0.7) di Lorenzo Perini (OSA Saronno/Aeronautica) sui 110hs. La Finale B Tirreno di Agropoli (SA) premia al maschile l’Acsi Campidoglio Palatino e le portacolori dell’Alteratletica Locorotondo. A prendersi la scena è lo sprinter Delmas Obou: il finanziere toscano, oggi in maglia Cus Pisa, sfreccia in 10.39 con vento +2.0. È nettamente il suo miglior risultato di stagione. In luce anche l’ugandese Jacob Kiplimo (Atletica Prato): bronzo sui 10.000 agli ultimi mondiali under 20 di Bydgoszcz, oggi corre i 5.000 in 13:35.52. Alle sue spalle il campione europeo junior dei 3000 siepi Yohanes Chiappinelli (Montepaschi Uisp Atletica Siena/Carabinieri) in 14:09.34, a soli due decimi dal PB siglato due settimane fa a Rovereto. Simone Forte (Acsi Campidoglio Palatino/Fiamme Gialle) atterra a 16,06 (+1.2) nel triplo al primo salto