Giovedi 8 Dicembre

Atletica-Palio Città della Quercia: Dibaba punta al record mondiale del miglio, in pedana anche la Grenot

Domani al via il Palio Città della Quercia di Rovereto, tante stelle in pista a partire dall’argento di Rio Genzebe Dibaba

Martedì 6 settembre Genzebe Dibaba scende in pista al Palio Città della Quercia di Rovereto per attaccare il record mondiale del miglio.

dibaba5L’etiope, medaglia d’argento nei 1500 metri alle Olimpiadi di Rio e primatista mondiale della medesima distanza (3:50.07), ha espressamente chiesto agli organizzatori del meeting trentino di allungare di 109 metri i 1500 inizialmente previsti nel programma gare per provare ad abbattere il record di 4:12.56 detenuto da un ventennio dalla russa Svetlana Masterkova. Un obiettivo, quello della venticinquenne iridata, tutt’altro che semplice, ma possibile anche alla luce delle avversarie che troverà sulla pista roveretana, a cominciare dall’olandese di origine etiope Sifan Hassan, quinta a Rio e a sua volta campionessa mondiale indoor pochi mesi fa a Portland.

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Al via anche l’azzurra Federica Del Buono (Forestale) al terzo impegno consecutivo dopo il rientro alle gare: considerato il ritmo che verrà impresso non è da escludere che la mezzofondista vicentina, bronzo nei 1500 agli EuroIndoor di Praga 2015, possa anche avvicinare – gambe permettendo – il primato personale sui 1500 metri, il 4:05.32 fissato proprio nel vittorioso Palio del 2014. In chiave italiana da seguire poi la pattuglia di atleti reduci dalla trasferta a cinque cerchi. A partire dalla bicampionessa europea Libania Grenot (Fiamme Gialle) sui 400 metri, ottava a Rio, accanto alla compagna di staffetta Maria Benedicta Chigbolu(Esercito) in una gara che schiera la giamaicana Stephenie McPherson. Nel triplo il bronzo olimpico di Londra 2012 Fabrizio Donato (Fiamme Gialle), mentre l’ottocentista Giordano Benedetti (Fiamme Gialle) affronterà una prova di grandissimo spessore tecnico vista la presenza, tra gli altri, di Ayanleh Souleiman e Nicholas Kipkoech.