Venerdi 9 Dicembre

Alla Juventus basta mezz’ora, Higuain e Pjanic stendono il Sassuolo: tris da urlo per i bianconeri

LaPresse/Daniele Badolato

Nella prima mezz’ora della partita la Juventus chiude i giochi con la doppietta di Higuain e l’acuto di Pjanic. Il gol di Antei serve solo per le statistiche

Immensa, sublime e tremendamente cinica. Alla Juventus basta mezz’ora per mandare in archivio la sfida con il Sassuolo, demolendo gli uomini di Di Francesco con tre gol di pregevole fattura.

LaPresse/Daniele Badolato

LaPresse/Daniele Badolato

A nulla serve l’acuto di Antei subito dopo la rete di Pjanic, favorito da un errore di Buffon non particolarmente attento nell’occasione. Sugli scudi, sempre il solito Gonzalo Higuain, capace di dare lo strappo decisivo già nei primi dieci minuti, uno-due pazzesco che spezza a metà la partita e si prende la scena come solo il Pipita sa fare. I neroverdi provano a risalire la china, ma la Juventus ricama calcio, trovano il tris poco prima della mezz’ora con Pjanic, abile a ribadire in porta da due passi dopo aver preso la traversa di testa. La disattenzione di Buffon regala un po’ di dinamismo alla sfida che, però, non regala ulteriori sussulti nel primo tempo. Nella ripresa continua il monologo dei bianconeri che vanno vicini al poker prima con Dybala e poi con il solito Higuain, ma Consigli questa volta dice no. Nel finale, sale d’intensità il Sassuolo che con l’ingresso di Ricci mette in difficoltà la difesa juventina. Lichtsteiner salva su Politano quando il bis neroverde sembrava ormai servito, passato questo pericolo, però, Buffon non va più in affanno e la Juventus può festeggiare la terza vittoria in altrettante gare, salendo a nove punti in classifica. I bianconeri fanno paura, la serie A è avvisata.