Venerdi 2 Dicembre

Al Mugello corrono i motociclisti disabili, senza il supporto delle istituzioni

Grazie alla onlus DD, i motociclisti disabili sono riusciti a tornare in sella alla propria passione

La onlus DD Diversamente Disabili regala tanta passione a molti motociclisti che nella vita sono stati meno fortunati di altri. Parliamo dei motoclisti disabili che grazie a questa associazione sono riusciti a aprtecipare ad eventi importanti come il Dream World Bridgestone Cup che si è tenuto lo scorso agosto al Mugello e ha visto partecipare piloti provenienti da tanti paesi come Italia, Francia, Belgio, Inghilterra e  Colombia.mugello6

Da quest’ultimo paese arriva ad esempio Christian Felipe Rodriguez, nato con una malformazione al braccio e salito in sella ad una superbike Suzuki del team toscano SB Garage.

L’organizzazione è riuscita a modificare il regolamento in modo da eliminare le differenze, utilizzando partenza lanciata, coefficienti di disabilità e diverse categorie, con lo scopo di mettere sullo stesso piano i motociclisti in gara. Purtroppo è mancata la risposta delle istituzioni, prime fra tutte  la Federazione Motociclistica Italiana e il Comitato Italiano Paralimpico, persi in un imbarazzante silenzio.