Martedi 6 Dicembre

Advanced Yachts, il lusso si presenta ai maggiori eventi Nautici [FOTO]

Advanced Yachts sarà presente al Cannes Yachting Festival, al Salone Nautico Internazionale di Genova e Monaco Yacht Show con le imbarcazioni Advanced A44 e l’Advanced A80

Advanced A80

Advanced A80

Tante le novità che presenterà quest’anno Advanced Yachts, il cantiere italiano produttore di lussuosi e tecnologici maxiyachts, che in pochi anni è riuscito a ricavarsi una posizione di assoluto rispetto nel mercato internazionale in termini di qualità, funzionalità ed affidabilità delle proprie imbarcazioni. L’alto contenuto di design, l’eleganza degli interni e l’ampia possibilità di customizzazione degli yacht sono ciò che rende questo brand veramente unico.

Il calendario di appuntamenti sarà particolarmente intenso. Advanced Yachts sarà presente al Cannes Yachting Festival, al Salone Nautico Internazionale di Genova (20- 25 settembre 2016) e al Monaco Yacht Show (28 settembre – 1 ottobre) con due imbarcazioni: l’Advanced A44, vincitore dell’European Yachts of the Year 2015, e l’Advanced A80 che è di ritorno dai Caraibi dopo la vittoriosa partecipazione all’ARC 2015 nella sua categoria.

Advanced A80

Advanced A80

Advanced A80

Il progetto è ancora una volta firmato dagli architetti navali americani John Reichel e Jim Pugh e dagli yacht designer italiani Mario Pedol e Massimo Gino di Nauta Yachts per mantenere lo stesso “family feeling” dell’A66. Elevate prestazioni e generosi volumi sono i risultati che il team progettuale si è proposto nel disegnare l’Advanced A80. La forma del timone e il profilo della chiglia sono il risultato delle più avanzate ricerche in termini di prestazioni e di manovrabilità per consentire al timoniere un perfetto controllo dello yacht in ogni condizione di mare e di vento. Lo sviluppo e l’ottimizzazione della carena dell’Advanced A80 sono basati sulla vasta esperienza degli architetti navali americani che hanno regatato con successo nelle più importanti regate internazionali.

Advanced A44

Advanced A44 (11)Un cruiser sportivo ispirato agli open moderni, ad altissime prestazioni, leggero con linee d’acqua potenti che garantiscono stupende planate e ampi spazi a bordo. Un progetto particolarmente innovativo che Advanced ha voluto affidare a due grandi protagonisti della vela: Roberto Biscontini (architettura navale) indiscusso guru dell’high performance a vela elaborata nella lunga esperienza di più di 25 anni in Coppa America insieme a tutti i più importanti Team. Inoltre, nel 2010, con Team New Zeland ha lavorato al progetto del Volvo70 Camper, esperienza particolarmente formativa da cui ha tratto numerosi spunti per la progettazione dell’A44; e Nauta Design (stile, disposizione di coperta e interni).

Advanced A44s

Advanced A44 (6)Sulla scorta dell’esperienza delle esaltanti prestazioni della carena dell’A44, abbiamo pensato ad una versione più semplice, al’insegna di un uso più sportivo che permetta di godere delle stesse sensazioni, ma con una barca più essenziale, “spartana”, ma sempre all’insegna di un design estremamente curato. Coerentemente si è cercato di minimizzare tutto ciò che comporta anche la ben che minima manutenzione (ad esempio il teak), e di perseguire quello che potremmo chiamare un minimalismo “efficiente”, ovverosia l’esercizio di avere un design out standing nell’impiego razionale di layout e rivestimenti, al fine di avere una barca che regala meravigliose sensazioni e nessuna preoccupazione manutentiva. Less is more.

Advanced A62

Advanced A62 (5)Dopo il grande successo dell’Advanced A44, nasce l’Advanced A62 che racchiude in sé una serie di caratteristiche aero-idrodinamiche e di architettura navale che ne fanno una barca innovativa, reattiva e divertente e al tempo stesso facile da portare, sicura, veloce e comoda, con ampi spazi e volumi, sia interni che esterni.
Il progetto di carena, appendici e piano velico è infatti ancora una volta di Roberto Biscontini, (architetto navale) indiscusso guru dell’high performance a vela maturata nel corso della sua venticinquennale esperienza in Coppa America insieme a tutti i più importanti Team. Inoltre, nel 2010, con il Team New Zeland ha lavorato al progetto del Volvo70 Camper.