Lunedi 5 Dicembre

Vuelta Spagna, oggi l’incredibile tappa biliardo+rampa finale

L’ottava tappa della Vuelta di Spagna metterà a dura prova i ciclisti: le pendenze monster negli ultimi chilometri metteranno a dura prova i corridori

L’ottava tappa della Vuelta di Spagna parte da Villapando e arriva a La Camperona dopo 181.5 chilometri. Dopo gli arrivi in salita (seppur modesti) dei giorni scorsi, la frazione di oggi si presenta un percorso per scalatori puri. Una tappa che si divide in due tronconi: dal chilometro 0 al chilometro 170.0 una vasta pianura con probabili fughe sin dalle prime battute;  dal km 170.0 fino al traguardo invece diventa la parte difficile e davvero dura con Alto de la Camperona, Valle de Sabero, il primo strappo in montagna che farà selezione: 8.5 chilometri con pendenze del 7.4 percento (GPM di prima categoria) e dopo circa 4.1 chilometri arrivano le pendenze più dure con il 20% nella prima parte e addirittura 25% nella seconda.

Questi ultimi chilometri metteranno a dura prova tutti i ciclisti: ci saranno netti cambiamenti in classifica e soprattutto ci sarà finalmente la sfida per la maglia rossa tra Chaves, Valverde, Quintana e Froome. Il vincitore della tappa potrebbe essere tranquillamente uno di loro, ma attenzione a Contador che anche se ieri è stato protagonista di una caduta la caduta, potrebbe regalare al suo pubblico una vittoria di tappa. Una cosa è certa, l’ottava frazione della Vuelta di Spagna metterà a dura prova la resistenza atletica dei corridori e procurerà spettacolo durante il lungo percorso odierno. Si prospetta una tappa davvero stupenda con i big che finalmente saranno protagonisti.