Sabato 3 Dicembre

Vuelta Spagna 2016, Quintana racconta: “sognavo di vincere a Lagos de Covadonga”

LaPresse/Fabio Ferrari

Nario Quintana è felice dopo la vittoria di tappa e la riconquista della maglia rossa. Il ciclista però vede ancora favorito Froome per la vittoria finale

Dopo la vittoria di ieri alla Vuelta di Spagna, Nario Quintana è tornato in maglia rossa con 25” di vantaggio su Froome. Il ciclista della Movistar ha staccato tutti sul Lagos de Covadonga riprendendo così la leadership in classifica. Una tappa che ha dimostrato che Quintana è in splendida forma e pronto a vincere la Vuelta di Spagna 2016. “Sono molto contento di aver vinto in quella che è una salita iconica (Alto del Mirador è stato presente nel 2010, 2012 e 2014, ndr). Ho controllato la salita, e sono scattato in anticipo. Sognavo di vedere il mio nome accanto compatrioti come Herrera e Rincón, insieme ad altri ciclisti magnifici. Ho pensato che Froome non era in una buona giornata. Poi, quando Contador è andato, ho deciso di seguire l’attacco, perché sentivo che stavo andando forte, anche se sono caduto nelle prime fasi della tappa. Froome mi ha seguito fino alla salita, ma poi siamo lasciati. Resta il favorito numero uno, e ho bisogno di tre minuti prima della crono per essere sicuro di poter vincere. Trovo il suo modo di correre molto difficile da capire, ma a poco a poco mi sto abituando e spero che si possa trovare un modo di aprire ancora di più di un gap“, le parole di Quintana a www.cyclingnews.com.