Sabato 10 Dicembre

Vuelta Spagna 2016: oggi una tappa adatta alle fughe da lontano

La sesta tappa della Vuelta di Spagna è caratterizzata da un solo GPM di seconda categoria e negli ultimi chilometri da irregolari sali-scendi

Canóns do SilLa sesta tappa della Vuelta di Spagna parte da Monforte de Lemos e si arriva a Luintra/Ribeira Sacra. Tappa di 163.2 chilometri che prevede un GPM di seconda categoria quello di Alto Alenza di 10.9 chilometri con pendenza al 5.1%. In questo percorso i ciclisti attraverseranno Canóns do Sil, che offre delle viste stupende grazie alle presenza dei fiumi Mino e Sil. A caratterizzare la tappa ci saranno anche i venti che potrebbero fare selezione nel gruppo. Una tappa tranquilla, adatta per coloro che non si sono messi in luce o per chi vuole aggiudicarsi la vittoria attraverso una fuga. Infatti, non si prevedono attacchi dei big e una possibile fuga sin dai primi chilometri è molto probabile. Massimo spettacolo negli ultimi 3 chilometri, dove i possibili fuggitivi potrebbero avere dei problemi a causa dell’irregolarità del percorso (sali-scendi rapidi e irregolari).

In questa tappa quindi fare un pronostico è molto difficile, ci può essere un attacco di Gilbert, che ieri ha cercato la vittoria con un poderoso attacco ai 2 chilometri dal traguardo; possibilità anche per Felline. Occasione anche per uno scossone in classifica con Valverde che insieme alla sua squadra potrebbe prendersi la scena e portarsi in maglia rossa.