Martedi 6 Dicembre

Vuelta Spagna 2016, la richiesta di Contador: “neutralizzare i tempi in caso di cadute”

LaPresse/Reuters

Alberto Contador si sfoga sui social network dopo la caduta di ieri alla Vuelta di Spagna

Riflessione: dato che l’80 per cento delle cadute si verificano negli ultimi 3 chilometri perche’ non neutralizzare sempre i tempi ai meno 3 dal traguardo nelle frazioni con arrivo in pianura?“. Cosi’, su Twitter, il ciclista spagnolo Alberto Contador (Tinkoff), anche ieri coinvolto in una caduta, durante la settima tappa della Vuelta a Espana. Per lui quest’anno anche due brutti incidenti al Tour de France. “Forse si eviterebbe a chi lotta per la classifica generale di mescolarsi, per paura di perdere tempo, con i velocisti. Penso che questa cosa sarebbe almeno da prendere in considerazione“, ha aggiunto l’iberico. “Credo che perdere un favorito in un grande giro, per ritardi accumulati per cadute varie, riduca di molto lo spettacolo“, ha concluso Contador, rivolgendosi ai suoi tifosi e, soprattutto, all’Uci (Unione ciclistica internazionale). (ITALPRESS).