Domenica 11 Dicembre

Tragedia in Inghilterra – La polizia usa il taser, muore un ex attaccante dell’Aston Villa

LaPresse/PA

L’ex attaccante dell’Aston Villa Dalian Atkinson è morto a causa di un arresto cardiaco causato da un colpo di pistola taser sparato dalla polizia

Calcio inglese in lutto e una tragedia tutta ancora da chiarire. L’ex attaccante Dalian Atkinson è deceduto ieri all’età di 48 anni per un arresto cardiaco successivo a un colpo di pistola elettrica Taser, sparato dagli agenti britannici.

LaPresse/PA

LaPresse/PA

E’ successo a Telford, città della contea dello Shropshire dove vive il padre dell’ex bomber dell’Aston Villa. L’uomo è deceduto circa un’ora e mezza dopo l’intervento della polizia, chiamata in piena notte da un vicino del papà dell’ex giocatore. Secondo i testimoni citati dalla stampa inglese, Atkinson dava l’impressione di essere in stato di ebrezza ma non per questo minaccioso. L’uomo sarebbe stato colpito più volte con le scariche elettriche della pistola e sarebbe svenuto, quindi immediatamente trasferito in ospedale dove 90 minuti dopo l’incidente è stato dichiarato moto per un arresto cardiaco. E’ stata aperta un’inchiesta per far luce su quanto avvenuto, anche dietro le pressioni delle associazioni umanitarie che contestano l’uso frequente del Taser. Atkinson era famoso per aver giocato con Aston Villa, Ipswich Town e Sheffield, ma anche Real Sociedad, Fenerbahce, Metz, Manchester City e Al-Ittihad. I migliori anni della sua carriera con il club di Birmingham nel quale ha giocato dal 1991 al 1995 disputando 85 partite e segnando 23 gol. (ITALPRESS)