Giovedi 8 Dicembre

Terremoto, i piloti della F1 vicini all’Italia: ecco le parole di Hamilton, Alonso e Massa

LaPresse/Stefano Costantino

I piloti della F1 vicini all’Italia e a tutti gli abitanti delle città colpite dal terribile terremoto

Un tremendo terremoto ha colpito il centro italia nella notte tra martedì e mercoledì, causando diversi danni alle città di Accumoli e Amatrice e più di 200 morti.

Una tragedia che ha scosso tutto il mondo. Tantissimi i messaggi mandati da personaggi famosi alle persone rimaste coinvolte in questo terribile incidente. Tra questi anche campioni di tanti e diversi sport, tra cui la F1.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Mi dispiace molto, vedendo tutti quei bambini morti, colpiti da questa tragedia incredibilmente sfortunata non posso fare altro che estendergli le mie preghiere, i miei pensier, so che non farà alcuna differenza ma spero che il conto delle morti non continui a salire. e spero che non passi molto tempo prima che si possano ricostruire quelle città“, ha dichiarato oggi Lewis Hamilton dopo la conferenza stampa del Gran Premio del Belgio ai microfoni di Sky Sport.

Una notizia terribile, quella del terremoto, tutto il supporto e tutto l’amore di cuore per le famiglie e tutto l’aiuto, ho mandato anche il messaggino prima e penso che tutti nel nostro piccolo possiamo fare qualcosa, è incredibile ma l’Italia è un paese molto forte quando succedono queste cose“, ha aggiunto Fernando Alonso

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

“E’ una tragedia quello che abbiamo visto, per tutti gli italiani, per  tutto il mondo. L’italia fa parte della mia storia è il mio secondo paese, e guardare quello che è successo mi fa tristezza, è difficile trovare le parole giuste, spero il massimo per tutta la gente e le famiglie che stanno soffrendo tanto. Darò il mio aiuto alla gente perchè si è distrutta una città, dobbiamo dare aiuto e dare il massimo per la gente per aiutarli a continuare“, ha concluso Felipe Massa.