Sabato 3 Dicembre

Tennis, un occhio al futuro: Denis Shapovalov, il 17enne che ha incantato Raonic

LaPresse/PA

Milos Raonic ha speso belle parole per il giovane talentino Denis Shapovalov, 17enne che si è messo in luce nella Rogers Cup

LaPresse/XinHua

LaPresse/XinHua

Il tempo passa per tutti. Le gesta, le vittorie, i trofei, saranno impressi per sempre nelle pagine della storia del tennis e nella memoria dei tifosi, ma l’età avanza inesorabile, come le ‘lancette dell’orologio’ di ogni atleta che si chiama condizione fisica. Un domani ci sarà bisogno di un ricambio generazionale e magari uno dei tennisti d punta del futuro sarà Denis Shapovalov, giovane messosi in luce nella Rogers Cup. Il 17enne Israeliano ha eliminato Nick Kyrgios a sorpresa nel primo turno, per poi uscire con l’onore delle armi in un match combattuto contro Dimitrov.

LaPresse/PA

LaPresse/PA

Sarà stato forse un caso che abbia battuto Kyrgios in una delle sue classiche giornate ‘svogliate’, ma il ragazzo dimostra lampi di talento davvero interessanti, tant’è che Milos Raonic, secondo quanto riportato da “Ubitennis”, ne ha parlato così: “Denis può avere un futuro luminoso. Secondo me è già molto più forte di me quando avevo la sua età. Adesso però non deve fermarsi, deve continuare a lavorare come e più di prima. Ma sono sicuro che lo farà, è circondato da persone intelligenti e competenti”. Adesso per Shapovalov arriva la parte più dura: confermarsi e migliorare, ma il futuro è tutto suo… se ne sarà all’altezza!