Martedi 6 Dicembre

Tennis, Serena Williams shock: “nel 2011 ho rischiato di morire”

LaPresse/PA

Serena Williams ha raccontato uno dei periodi più brutti della sua vita: l’embolia polmonare del 2011

LaPresse/PA

LaPresse/PA

Serena Williams, raggiante e sorridente come sempre, non ha perso la sua allegria anche nel parlare di uno dei momenti peggiori della sua vita. Serena ha raccontato di aver rischiato di morire nel 2011 a causa di un’embolia polomonare. Dopo averla superata, la sua visione della vita è cambiata: “tutto questo per me è un bonus. Sono già contenta di essere viva ora. Vinco uno Slam e lo apprezzo di più. Mi godo il momento”. Serena non si guarda soltanto indietro, passato questo breve ricordo del suo passato, lo sguardo è subito rivolto al futuro: “fra 5 anni sarò su una barca o in un’isola, a disegnare la mia ultima collezione. Forse avrò un bambino, magari un paio, vedremo. Basta viaggiare, butterò via il mio passaporto. Sì, basta!”. Il passato non tornerà, il futuro è da scrivere e intanto Serena si concentra sul suo presente, pensando alla prossima vittoria: “questo è il mio cuore, il mio sangue. Vivo per questo da 32 anni. Quando metto piede in campo, mostro ciò che sono“.