Lunedi 5 Dicembre

Tennis, Monica Puig – Una strada, una bandiera e un sogno: “adesso voglio uno Slam!”

LaPresse/Xinhua

Com’è cambiata la vita di Monica Puig dopo Rio2016: avrà una strada a suo nome, sarà portabandiera per Tokyo e sognare uno Slam non è più vietato

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Dopo l’oro olimpico di Rio2016 la vita di Monica Puig è cambiata in maniera radicale. La tennista è diventata un vero e proprio idolo del Portorico, per aver portato a casa il primo oro della storia. La ragazza è quasi un’eroina per la Nazione, tanto che un deputato ha dichiarato di volerle intitolare una strada. Ma non è finita qui. La Puig è già stata eletta portabandiera per Tokyo2020, con ben 4 anni d’anticipo! La stessa tennista ha dichiarato a Reuters: “me lo hanno chiesto e per nessun motivo al mondo dirò di no“. Dopo tanti riconoscimenti, Monica Puig però non intende fermarsi. Dopo Rio, serve la vittoria di uno Slam: “credo di poter vincere un Grand Slam. I Giochi Olimpici sono come uno Slam, erano presenti tutte le giocatrici tra cui Serena Williams. Voglio continuare ad inseguire i miei sogni, e la vittoria di uno Slam è il prossimo“.