Sabato 10 Dicembre

Shevchenko, che bocciatura al Milan: “questa maglia non pesa più. Bacca? Ecco cosa dico”

Giorgio Perottino

L’ex fuoriclasse ucraino Shevchenko ‘bacchetta’ Bacca e lancia una stoccata al Milan: “la maglia rossonera non pesa più come un tempo”

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Milan, parla Shevchenko – Da un 7 ad un 70, peso specifico diverso,  ma stessa passione per il gol. Andriy Shevchenko è stato per anni una delle bandiere del Milan oltre ad essere uno dei bomber che più hanno segnato in Serie A. Nel corso di una lunga intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport, l’ucraino ha parlato così di Carlo Bacca, autore di una tripletta all’esordio: “è un bel vantaggio per un club avere un attaccante che può risolvere le partite. Dopo qualche stagione storta c’è molto da ricostruire e avere in rosa uno con il gol facile è fondamentale per un allenatore. Però Bacca deve fare di più, leggere meglio le situazioni collettive, migliorare nel gioco di squadra. Soltanto così potrà fare un altro salto di qualità. Comunque è un attaccante che mi piace molto e l’ho apprezzato anche nella stagione passata. E’ bravo ad attaccare gli spazi, è bravo dentro l’area e ha senso del gol. E’ veloce, forte”.

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Milan, parla Shevchenko – Shevchenko ‘boccia’ poi il Milan delle ultime stagioni: “peso della maglia? Mah, forse adesso la maglia del Milan pesa un po’ meno. Una volta si arrivava in una squadra ricca di campioni che lottava per tanti titoli, quindi magari si poteva restare intimoriti. Ora non è più così, però anche ricostruire e ripartire è un’impresa complicata, per gli attaccanti e per qualsiasi altro giocatore. D’altra parte Bacca è arrivato dalla Spagna lo scorso anno ed era già un giocatore maturo. Deve vincere per essere paragonato a qualcuno. Adesso è presto, e poi i paragoni sono sempre un po’ antipatici. Gli manca ancora la continuità. Le qualità sono buone e ha cominciato bene questa stagione con un nuovo allenatore, ma la continuità è una dote necessaria per fare strada nel calcio. Continuità e capacità di aiutare la squadra”.