Lunedi 5 Dicembre

Sci Combinata Nordica: dal 13 al 15 gennaio la Coppa del Mondo arriva in Val di Fiemme

LaPresse/Reuters

Dal 13 al 15 gennaio si disputerà la Coppa del Mondo di combinata nordica a Val di Fiemme (Trento).  Tre giornate con due prove gundersen e l’unica team sprint della stagione di Coppa

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Il calendario 2016-2017 della Coppa del Mondo di combinata nordica vedrà ancora una volta la ‘culla italiana dello sci nordico’ protagonista, con altre tre attese giornate in terra fiemmese firmate dal comitato Nordic Ski Fiemme. I combinatisti spiccheranno il volo il 26 e 27 novembre da Ruka in Finlandia, con due sfide gundersen. Dal 2 al 4 dicembre si sposteranno a Lillehammer in Norvegia per il trittico gundersen-staffetta-gundersen, mentre il 17-18 dicembre saluteranno la stagione 2016 di combinata nordica con altre due gundersen a Ramsau in Austria. La ripresa dei giochi avverrà proprio dal 13 al 15 gennaio in Val di Fiemme, con due gundersen e con la prima (ed unica) team sprint della stagione di Coppa del Mondo.

Eric Frenzel 2Sconfinamento dai ‘galletti’ francesi il 21 e 22 gennaio a Chaux-Neuve per altre due gundersen, prima di arrivare a competere con i triple di Seefeld in Austria, che sono valsi ad Eric Frenzel il soprannome di “Mr. Seefeld” per i numerosi successi conquistati in terra austriaca. A febbraio i combinatisti saluteranno l’Europa per sbarcare prima in Corea del Sud (preolimpiadi) il 4 e 5 febbraio (staffetta-gundersen) e poi a Sapporo, in Giappone, il 10 e 11 febbraio (gundersen-gundersen). A marzo le ultime sfide, prima in Norvegia ad Oslo e Trondheim, rispettivamente l’11 ed il 15 marzo, chiudendo a Schonach in Germania come lo scorso anno (18-19 marzo), senza dimenticare le gare fra fine febbraio ed inizio marzo valevoli per i Mondiali di Lahti, maggior obiettivo della stagione 2016/2017.

Eric FrenzelDopo essersi aggiudicato la quarta Coppa del Mondo di combinata nordica consecutiva in Val di Fiemme, il tedesco Frenzel si è presentato in ottima forma anche nella Team Sprint del Summer Grand Prix di Oberwiesenthal, torneo senza particolari pressioni di classifica che funge da preparazione per le stelle della disciplina che abbina il salto con gli sci allo sci di fondo. Gli azzurri di combinata nordica sono ‘presenza fissa’ in quel di Predazzo (TN), i quali, tra un raduno e l’altro in giro per l’Europa, si tengono sempre allenati nelle strutture “di casa”, in vista della prima apparizione al Summer Grand Prix, mercoledì 31 agosto a Villach in Austria. La speranza del prossimo futuro è quella di una stagione positiva, con il ritorno a buoni livelli di ‘pittbull’ Pittin e di una conferma magari con un ulteriore salto di qualità per Samuel Costa dopo la positiva scorsa stagione.

Le tecniche di allenamento in vista dell’inverno sono svariate per questi atleti, che per mantenersi in forma si cimentano con numerose discipline sportive, dal ciclismo alla corsa, dagli skiroll agli esercizi in palestra. Oltre all’attività fisica sono differenti anche le scelte nella modalità di ‘addestramento’: c’è infatti chi si sta impegnando al Summer Grand Prix per sentire già ora la ‘tensione’ di gara, e chi si vuol testare fuori dai riflettori.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

In attesa dei combinatisti, allo stadio del salto Giuseppe Dal Ben di Predazzo gli appassionati potranno ammirare sin da oggi gli atleti dello Ski Jumping, campioni del calibro di Severin Freund e Peter Prevc, i quali spiccheranno il volo dai trampolini di Predazzo per alcune sessioni di allenamento. Il tedesco Freund fu campione olimpico nella gara a squadre a Soči 2014, vincitore di una Coppa del Mondo e di varie medaglie iridate, mentre lo sloveno Prevc vanta nel suo palmarès due medaglie olimpiche, cinque iridate, una Coppa del Mondo generale, tre Coppe del Mondo di volo e un Torneo dei quattro trampolini. Dalla giornata odierna sino ai primi giorni di settembre, infatti, le superstar di questa specialità stanno verificando la propria condizione in Val di Fiemme, da sempre luogo ‘cult’ per le discipline nordiche, lo scorso anno decisivo nel determinare il vincitore della Nordic Combined World Cup.