Lunedi 5 Dicembre

Roma, grinta Spalletti: “noi forti, ora tocca essere grandi. Pjanic? Meglio Paredes e Strootman”

LaPresse/Spada

Spalletti candida la Roma a rivale della Juventus nella corsa Scudetto e ‘lancia’ Paredes e Strootman: “loro meglio di Pjanic”

LaPresse/Daniele Montigiani

LaPresse/Daniele Montigiani

Roma, la carica di Spalletti – Idee chiare, sul mercato così come in campo. La Roma si candida ad essere l’antagonista della Juventus nella corsa Scudetto. “Noi le vogliamo vincere tutte, non scegliamo nulla se non la vittoria. Vogliamo vincere tutte le partite, montare sopra tutto ciò che passa. Poi c’è il confronto con la Juventus, ma anche con Napoli, Inter, Fiorentina e Milan. Non crediate che Milan e Inter siano peggio della Roma, questa presunzione non la concedo. Noi però siamo forti e fin da subito dobbiamo cominciare a essere anche grandi. Di questo gruppo qui mi fido moltissimo, è una delle formazioni più forti che io abbia allenato, ne ho avute altre ma questa è proprio forte forte”.

LaPresse/Alfredo Falcone

LaPresse/Alfredo Falcone

Roma, la carica di Spalletti – Nonostante l’addio di un punto fermo come Miralem Pjanic, centrocampista bosniaco che ad inizio estate ha lasciato la Roma per la Juventus. Spalletti però afferma di avere già in casa i rinforzi: “noi abbiamo Strootman e Paredes, entrambi sono più forti di Pjanic. Noi in quel senso a centrocampo siamo a posto. Con l’arrivo di Peres possiamo spostare avanti Florenzi, anche a centrocampo. Siamo a posto così in quel reparto, certo che si può migliorare con un altro acquisto ma se non ci succede niente di particolare abbiamo già così le qualità che ci servono per giocare e dimostrare la nostra forza”.