Martedi 6 Dicembre

Rio 2016 – La Errigo tuona contro il suo ex maestro, ma lui replica: “mi chiese di non allenare la Di Francisca”

LaPresse/Daniele Badolato

La sconfitta alle Olimpiadi di Rio 2016 non è andata giù alla schermidrice Arianna Errigo che attacca il suo ex maestro di “tradimento”

LaPresse/Marco Alpozzi

LaPresse/Marco Alpozzi

Arianna Errigo abbandona le Olimpiadi di Rio 2016 con le lacrime. I Giochi che avrebbero dovuto segnare il suo riscatto,si sono tramutati in un incubo. Dopo la sconfitta agli ottavi contro la canadese Harvey, la nostra fiorettista si è fermata in pedana, lasciando cadere lacrime amare e di rancore che successivamente si sono trasformate in rabbia contro il suo ex maestro Tommasini, reo di averla lasciata sola nel momento decisivo della preparazione alle Olimpiadi di Rio 2016.

Arianna Errigo ritaglioEcco cosa ha detto a Rainews: “è da gennaio che mi alleno da sola facendomi aiutare da chi avevo intorno. Sono convinta di quello che ho fatto, anche perché il rapporto con un maestro deve andare al di là dell’aspetto tecnico. Deve esserci un legame che va al di là di ogni cosa: devi avere prima di tutto fiducia nella persona e poi in quello che ti può trasmettere. Per me deve esserci il rispetto reciproco. Se quello viene a mancare, puoi essere il maestro più bravo del mondo, ma io preferisco perdere una medaglia d’oro”.

LaPresse/Alfredo Falcone

LaPresse/Alfredo Falcone

Tomassini, smentisce le parole della fiorettista e tuona: “è lei a non rispettarmi il mio mestiere che è insegnare scherma a chiunque me lo chieda. Credo stia cercando solo una scusa per giustificare la sconfitta. Mi disse ‘non ti permettere di allenare la mia avversaria (Elisa Di Francisca, ndr) però quando la presi come allieva e allenavo già la Vezzali, allora andava bene?”.