Sabato 3 Dicembre

Rio 2016 – DNA da campione, Michael Phelps incorona Djokovic: “umile e straordinario”

Sipa USA

A Rio 2016, il nuotatore Michael Phelps ha incontrato Novak Djokovic restando piacevolmente sorpreso dalla sua umiltà

LaPresse/PA

LaPresse/PA

Rio 2016 è anche un luogo di incontro e confronto fra campioni. Due assi delle rispettive discipline, nuoto e tennis, hanno avuto il piacere di fare una chiacchierata sulle Olimpiadi. Stiamo parlando di Michael Phelps 18 volte oro olimpico nel nuoto, e Novak Djokovic tennista numero 1 del mondo che può vantare un Career Grand Slam in bacheca. In conferenza stampa è stato Phelps a rivelare i dettagli della loro discussione, spiegando di essere stato piacevolmente sorpreso dall’umiltà di Djokovic: “mi sono detto ‘questo è Djokovic. Lo vado a salutare dai’. Abbiamo parlato della programmazione del torneo. Quando gioca io gioco. È molto gentile, davvero coi piedi per terra. Una persona alla mano. Ho visto molte sue partite in TV e ovviamente alcune che ha giocato sono state epiche“.