Venerdi 2 Dicembre

Rio 2016: ancora paura in Brasile, adesso ci si mette anche la violenza sessuale

LaPresse/Reuters

Arrestato un agente di sicurezza a Rio de Janeiro accusato di violenze sessuali ai danni di una donna

Manca pochissimo all’inizio delle Olimpiadi di Rio 2016. Le danze si apriranno ufficialmente il 5 agosto con la cerimonia d’apertura, dove a portare la bandiera tricolore sarà la nuotatrice Federica Pellegrini, mentre le gare entreranno nel vivo il giorno successivo. Già da domani però ci saranno le prime sfide, quelle di calcio femminile e tra due giorni sarà al via il torneo di calcio maschile.

Intanto in Brasile però continuano ad accadere cose che mettono paura, che lasciano a bocca aperta. Dopo il timore per il virus Zika, la paura per un attentato terroristico ecco arrivare anche il terrore per violenze sessuali: un agente di sicurezza di una società che ha un subappalto al Velodromo, nel parco Olimpico di Rio, secondo quanto riportato su “L’Equipe”, sarebbe stato arrestato per aggressione sessuale ai danni di una donna. L’uomo rischia dai due ai sei anni di carcere.