Domenica 11 Dicembre

Olimpiadi Rio 2016, Zaytsev spiega: “abbiamo perso quando gli abbiamo fatto sentire l’odore del sangue”

LaPresse/Alfredo Falcone

Dopo la sconfitta in finale contro il Brasile, Zaytsev spiega quali sono stati i motivi che hanno portato l’Italia a conquistare l’argento

Una sconfitta in finale contro il Brasile che non cancella lo stupendo percorso compiuto, un argento che profuma di oro per quanto mostrato nel corso di un’Olimpiade che ha resto grande questa Italia.

LaPresse/Alfredo Falcone

LaPresse/Alfredo Falcone

La Nazionale azzurra di pallavolo maschile torna a casa con un risultato pazzesco, frutto della determinazione e del cuore messo in campo da Zaytsev e compagni, diventati gli idoli di una Nazione intera. “E’ sempre difficile parlare dopo aver perso una finale – le parole dello Zar – ma è anche bello farlo con una medaglia come questa al collo. Ad inizio partita loro erano tesissimi e noi eravamo riusciti a prendere tre punti di vantaggio. Poi noi abbiamo fatto tre o quattro errori ed abbiamo fatto annusare a loro il sangue, come si suol dire. Loro si sono caricati e spinti dal pubblico hanno giocato ad alto livello. Io sono molto fiero di quello che abbiamo fatto: tutta la squadra ha messo insieme le singole storie personali, ha aperto il cuore per condividere con gli altri qualcosa di grande. Credo che questo sia il premio per tutti gli sforzi che abbiamo fatto. Non è la medaglia d’oro, ma va bene così“.