Venerdi 9 Dicembre

Olimpiadi Rio 2016: Ryan Lochte scaricato dallo sponsor Speedo

LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

La Speedo scarica Ryan Lochte: l’azienda non accetta il comportamento del nuotatore statunitense alle Olimpiadi di Rio 2016

Le Olimpiadi di Rio 2016 sono ormai terminate, si è infatti svolta nella notte tra domenica e lunedì la cerimonia di chiusura allo Stadio Maracanà di Rio de Janeiro, ma sono tante le cose che faranno ancora parlare per un po’ di tempo. Tra quest, sicuramente, il caso di Ryan Lochte e della finta rapina. Le scuse, se per alcuni sono state gradite, per altri invece son servite veramente a poco. L’azienda Speedo infatti, sponsor tecnico di molti atleti, ha scaricato lo statunitense: “non possiamo permettere un comportamento in contrasto con i valori di cui questo marchio è sinonimo da sempre“. La famosa casa produttrice di costumi ha pure comunicato che donerà parte dei fondi destinati alla sponsorizzazione di Lochte a “Save the Children”.