Venerdi 9 Dicembre

Olimpiadi Rio 2016: pesante ko per l’Italvolley, la medaglia d’oro va al Brasile

LaPresse/Alfredo Falcone

Niente da fare per gli azzurri del volley nella finalissima delle Olimpiadi di Rio 2016, i brasiliani festeggiano l’oro davanti al loro pubblico

L’attesa è finalmente terminata. L’Italia e il Brasile della pallavolo maschile sono finalmente scese in campo al Maracanazinho per la finalissima delle Olimpiadi di Rio 2016.

LaPresse/Alfredo Falcone

LaPresse/Alfredo Falcone

Tutti pronti incollati al televisore per fare il tifo per lo “Zar”, diventato ormai idolo per gli italiani, e i suoi compagni. Una partita che inizia con tanti errori da entrambe le parti, ma con gli azzurri che riescono piano piano a portarsi in vantaggio, un vantaggio presto rimontato e anche superato dai padroni di casa che si aggiudicano il primo set per 25-22.

Nel secondo set la storia si ripete: gli azzurri iniziano col piede giusto ma ben presto i brasiliani si portano sulla parità e la sfida si fa appassionante. Punto a punto, con un finale infuocato, al cardiopalma che vede i padroni di casa vincere ancora per 28-26.

LaPresse/Alfredo Falcone

LaPresse/Alfredo Falcone

La partita degli azzurri adesso è tutta in salita, serve un altro miracolo, come accaduto con gli Stati Uniti . Ma questa volta il miracolo non arriva. Il Brasile si aggiudica anche il terzo set e conquista la medaglia d’oro. Non arriva l’oro olimpico per gli azzurri del volley. Ancora una volta l’Italvolley si deve accontentare della medaglia d’argento. Il Maracanazinho questa volta non incorona gli azzurri campioni. Un pesantissimo 3-0 per gli azzurri. Una sconfitta che pesa doppiamente se si pensa che per ben due volte alcune scelte arbitrali ci hanno penalizzati. Dobbiamo però comunque adesso pensare positivo, fare il bilancio di questa esperienza e tornare a lavorare per tornare ancora più forti, competitivi e completi. Perchè a Tokyo 2020 vogliamo continuare a sognare come abbiamo fatto a Rio 2016.

Grazie comunque a questa grande squadra che ci ha fatto sognare, scalpitare, urlare, ballare sul divano.