Sabato 10 Dicembre

Olimpiadi Rio 2016 – Pellegrini e poi il deserto, la Divina nuota ‘sola’ la 4x200sl

LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

La staffetta azzurra 4×200 sl femminile non accede alla finalissima: non basta una buona prestazione di Federica Pellegrini

Dopo la delusione della notte italiana, nella quale Federica Pellegrini non è riuscita a salire sul podio dei 200sl femminili alle Olimpiadi di Rio 2016, la nuotatrice italiana è tornata in vasca in Brasile.

Niente 100sl per la Pellegrini che ha però scelto di disputare la semifinale della staffetta 4x200sl, insieme a Alice Mizzau, Martina De Memme, Chiara Masini Luccetti.

Calma e lenta la partenza dell’Italia con la Mizzau, che passa il testimone alla De Memme non riesce a recuperare. Con la Masini Luccetti l’Italia non migliora, nulla può quindi Federica Pellegrini, che cerca di recuperare, col cuore, con le ultime energie che le sono rimaste, ma è sola. Il tempo delle altre tre frazioniste, sue compgna di squadra non è sufficiente.

L’Italia chiude la sua batteria col sesto tempo, che di certo non è sufficiente per entrare nella finalissima.