Giovedi 8 Dicembre

Olimpiadi Rio 2016, mai più fischi agli atleti: dura reprimenda del Cio!

LaPresse/EFE

Dopo i fischi rivolti a Yulia Efimova, il Cio ha invitato tifosi e colleghi a rispettare tutti gli atleti

Il Cio ha lanciato un invito a rispettare gli atleti, dopo le polemiche per la presenza di nuotatori coinvolti in passato in vicende di doping lanciate da alcuni nuotatori. Parole rivolte ad alcuni atleti ma anche al pubblico, dopo la pioggia di fischi che ha accompagnato la premiazione della russa Efimova, già nel mirino delle critiche di colleghi come Phelps e Lilly King. “Sosteniamo la libertà di espressione, ma d’altra parte, alle Olimpiadi si devono rispettare gli avversari” ha spiegato il portavoce Mark Adams. “Le persone devono essere libere di esprimersi e rispettare gli altri“.