Sabato 10 Dicembre

Olimpiadi Rio 2016: Lucas Masso porta l’oro olimpico al nonno Merckx

Lucas Masso ha vinto la medaglia d’oro alle Olimpiadi di Rio 2016 nell’hockey su prato con l’Argentina battendo in finale il Belgio, paese di Eddy Merckx, suo nonno!

Lucas MassoStrana la vita per Eddy Merckx. Il cannibale è stato “superato” dal nipote Lucas Masso, figlio di Sabrina Merckx, vincendo la medaglia d’oro alle Olimpiadi di Rio 2016.  Il nipote del grande ciclista non ha vinto la medaglia in sella ad una bici, bensì giocando a hockey su prato e non con la maglia del Belgio ma con quella dell’Argentina. E la cosa ancora più strana è che la finale per la medaglia più prestigiosa è stata tra Argentina e Belgio. La partita è finita 4-2 per l’albiceleste mandando, si fa per dire, su tutte le furie Eddy Merckx, belga d’hoc. Il destino fa sempre scherzi divertenti.
Lapresse

Lapresse

Lucas Masso, figlio il tennista Eduardo Masso, è stato convinto dal Ct argentino a vestire la maglia albiceleste e ad andare alle Olimpiadi di Rio 2016. Mai nessuno della famiglia del grande campione era riuscito a vincere l’oro olimpico: Axel Merckx nel 2004 ad Atene è giunto a bronzo (la vittoria andò al nostro connazionale Paolo Bettini); e nonno Eddy nel 1964 giunse 12° (anche qui l’oro andò all’italiano Mario Zanin). La famiglia Merckx adesso ha finalmente rotto questo tabù olimpico: Lucas ha dovuto sudare parecchio prima della finale.

Prima della partenza alle Olimpiadi di Rio 2016 Lucas Masso disse a La Nacion, quotidiano argentino: “sono molto felice di essere qui, con tutta la cultura sportiva che abbiamo in famiglia. Spero di poter portare l’oro a mio nonno”. Promessa mantenuta.
La sua storia sportiva è molto variegata a causa appunto dalla famiglia: nonno e zio ciclista, padre tennista e lui giocatore di hockey. Tre sport completamente diversi tra loro. In ogni caso la tradizione familiare continua: tale nonno, tale nipote!