Sabato 10 Dicembre

Olimpiadi Rio 2016, l’incredulità di Phelps: “quattro anni fa non l’avrei neppure immaginato”

LaPresse/Reuters

Dopo aver conquistato il 22° oro olimpico della sua carriera, Michael Phelps racconta le sue pazzesche emozioni

E’ stata la notte dei record all’Estadio Acquatico di Rio de Janeiro, è stata la notte di Michael Phelps, capace di centrare nei 200 misti il 22° oro olimpico della sua carriera, entrando di diritto nella leggenda del nuoto.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Vincere 22 ori olimpici è qualcosa che sogni e l’ho già detto altre volte” commenta lo Squalo di Baltimora subito dopo la gara. “Io l’ho realizzato questo sogno e sto finendo come volevo. Nel 2012 non l’avrei neppure immaginato. Sono riuscito a lavorare duro e a soffrire in ogni singola gara ed è esattamente questo il modo in cui volevo finireIl mio corpo soffre, ho male alle gambe, sono stanco – ammette Phelps, tornato poi in vasca per conquistare la semifinale dei 100 farfalla – tra le due gare, ho cercato di rimanere attivo: ho fatto squat, ho nuotato 400 metri. Ho assorbito qualsiasi caloria. Ho fatto tutto ciò che serviva per fare una buona prova sui 100 metri e conquistare la qualificazione alla finale“.