Giovedi 8 Dicembre

Olimpiadi Rio 2016: il ministro dello sport indiano rischia la revoca dell’accredito ai Giochi

LaPresse/Spada

Il comitato organizzatore delle Olimpiadi di Rio 2016 richiama il ministro dello Sport indiano

Ancora problemi in Brasile. Tante le vicende spiacevoli che fanno da contorno alle sfide sportive delle Olimpiadi di Rio 2016. Il ministro dello Sport indiano ha pubblicato una lettera di denuncia per il comportamento “aggressivo e maleducato” dello staff del comitato organizzatore dei Giochi Olimpici. Rio 2016 ha minacciato di revocare l’accredito a Vijay Goel, dopo aver raccolto molteplici informazioni secondo cui tenta di far entrare negli stadi persone sprovviste di accredito. “Noi abbiamo ricevuto informazioni molteplici secondo cui il vostro ministro dello Sport tenta di entrare in certe zone sottoposte ad accredito con persone” che ne sono sprovviste, ha scritto Sarah Peterson, membro del Comitato organizzatore, in una lettera indirizzata al capo della delegazione indiana Rakesh Gupta e pubblicata dalla Press Trust of India. “Quando i nostri addetti hanno cercato di spiegare che questo non è autorizzato, le persone che accompagnano il ministro sono diventate secondo loro aggressive e maleducate, al punto di passare con la forza. Se altri esempi di questo genere di comportamento saranno segnalati alle nostre squadre di protocollo, l’accredito del vostro ministro dello Sport sarà ritirato e i suoi privilegi ai Giochi Olimpici revocati“, ha aggiunto. Il ministro ha però smentito: “hanno detto che il mio staff ha fatto qualcosa che non andava, ma non ne sono al corrente. Non mi hanno detto nulla a riguardo, solo al mio staff“, ha dichiarato all’emittente Ndtv.