Martedi 6 Dicembre

Olimpiadi Rio 2016, golf: Park leader, ancora dietro le azzurre Sergas e Molinaro

LaPresse/PA

Rio 2016: Inbee Park leader, a un colpo Stacy Lewis. Cede Ariya Jutanugarn (8ª), Lydia Ko in panne, Sergas e Molinaro restano in basso

La coreana Inbee Park (132- 66 66, -10) ha sorpassato in extremis la statunitense Stacy Lewis (133 – 70 63, -9), autrice di un giro record in 63 (-8), e conduce il torneo femminile di golf all’Olympic Golf Course (par 71) nella Reserva de Marapendi a Rio de Janeiro. Gran recupero della canadese Brooke M. Henderson, numero tre mondiale, da 19ª a terza con 134 (-8) alla pari con l’inglese Charley Hull, e al quinto posto con 135 (-7) la norvegese Marianne Skarpnord, la danese Nicole Broch Larsen e la taiwanese Candie Kung. Sono rimaste in bassa classifica Giulia Sergas, 54ª con 151 (77 74, +9), e Giulia Molinaro, 57ª con 156 (78 78, +14).

Ha perso brillantezza e primato la thailandese Ariya Jutanugarn, numero due del Rolex Ranking, ottava con 136 (-6), e sembra fuori gioco per il titolo la neozelandese Lydia Ko, numero uno, da 11 ª  a 22ª con 139 (-3).

Il percorso, ridotto a 5.711 metri (6.516 metri per gli uomini), in una bella giornata di sole e con poco vento, è stato più abbordabile per le concorrenti come dimostrano gli score d’alta classifica dovuti anche a un gioco di ottima caratura.