Domenica 4 Dicembre

Olimpiadi Rio 2016, da Avola a Garozzo, la delusione degli azzurri: “ci hanno ucciso”

LaPresse/Reuters

Tutta la delusione degli azzurri del fioretto maschile dopo l’amaro quarto posto nella competizione a squadre alle Olimpiadi di Rio 2016

Grande delusione, ieri, per il fioretto maschile. La squadra azzurra formata da Cassarà, Avola, Baldini e Garozzo non ce l’ha fatta a salire sul podio della gara a squadre delle Olimpiadi di Rio 2016, venendo sconfitti nella finale per il bronzo dagli Stati Uniti.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Ci hanno ucciso…“, ha dichiarato Andrea Cassarà dopo la sfida. “A caldo è meglio non dire troppo, prevarrebbe l’umore però era difficile pensare a un epilogo peggiore per questa Olimpiade. Non si è spenta la luce, semplicemente sono stati molto piu’ forti di noi“, ha aggiunto il bresciano.

Mi assumo tutte le mie responsabilità. E’ la giornata più storta della mia carriera schermistica. Smettere? Avessimo vinto ci avrei pensato, ma così no, la mia carriera non può finire in questo modo. A livello personale è stata la giornata più storta della mia carriera. Contro gli Usa pensavo di essermi sbloccato, invece poi è arrivata l’ennesima debacle“, ha spiegato Baldini.

Ci tenevo a tornare a casa con una medaglia, ma loro sono stati più squadra di noi“, ha continuato Avola. “Non abbiamo messo in pedana nemmeno un decimo delle nostre capacità“, ha concluso Garozzo.