Venerdi 9 Dicembre

Olimpiadi Rio 2016, canoa – Delusione Tacchini, l’azzurro chiude ultimo in finale: “davanti avevo 7 mostri”

Dopo una partenza disastrosa, Carlo Tacchini non riesce a recuperare terreno e chiude ultimo la finale della canoa canadese 1000 metri

Dopo la grande giornata vissuta ieri, Carlo Tacchini non riesce a ripetere in finale l’impresa compiuta nelle batterie della canoa canadese 1000 metri. L’atleta azzurro parte malissimo perdendo già ai 250 metri di gara il contatto con gli avversari che, dopo poche pagaiate sono già all’orizzonte. Tacchini prova a reagire ma ai 750 metri alza bandiera bianca fermandosi arrivando a distanza siderale dagli avversari. L’oro va al tedesco Brendel, mentre il brasiliano Dos Santos e il moldavo Tarnovschi si prendono argento e bronzo. “Non ne avevo più – commenta Tacchini ai microfoni della Rai – ero veramente stanco ma erano tutti più veloci di me. Ho faticato a dormire per l’emozione, ma non mi voglio attaccare a niente. Il mio obiettivo era essere tra i primi otto, ma faccio fatica ad essere felice. Davanti a me avevo sette mostri, non potevo fare meglio“.