Sabato 3 Dicembre

Olimpiadi Rio 2016, Bolt condanna le levatacce: “non sono abituato a correre così presto”

LaPresse/Reuters

Usain Bolt vince la sua batteria ma la prestazione non è da ricordare, i motivi sono legati… all’orario

Dopo una lunga attesa, è finalmente arrivato il momento di Usain Bolt, sceso in pista per le prime batterie dei 100 metri. Un debutto sul velluto per lo sprinter giamaicano che si mette in tasca la settima batteria con il tempo di 10″07, fatto segnare dopo una gara condotta col freno a mano tirato. “Non è stato il miglior inizio. Mi sono sentito un po’ lento. Non sono abituato a correre così presto in qualsiasi competizione. Speriamo che domani verrò fuori e mi senta molto meglio, molto più mobile“.