Martedi 6 Dicembre

Olimpiadi Rio 2016, 22 ori e non sentirli: Michael Phelps è la storia!

LaPresse/PA

Nella finale dei 200 misti, Michael Phelps si mette al collo il 22° oro olimpico della sua carriera, il quarto di fila nella stessa specialità: lo Squalo di Baltimora è leggenda

E sono 22. Michael Phelps non si ferma e la sua leggenda continua a ingrandirsi. All’Estadio Acquatico di Rio de Janeiro, lo Squalo di Baltimora firma l’ennesima pagina di storia, mettendosi al collo il 22° oro olimpico della carriera (26ª medaglia ai Giochi) nei 200 misti.

LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

LaPresse/Gian Mattia D’Alberto

Una finale in cui l’americano ha lasciato sfogare gli avversari prima di mettere le pinne ai piedi e andare a vincere con quasi due secondi di vantaggio sul giapponese Kosuke Hagino. Per Phelps, che al momento della premiazione non ha saputo trattenere le lacrime, anche l’ennesimo record: quarto titolo olimpico di fila nella stessa specialità, impresa mai riuscita nel nuoto e, nella storia dei Giochi, soltanto a due atleti, Al Oerter nel disco e Carl Lewis nel lungo. Per Hagino un secondo posto che vale tanto e che si somma all’oro nei 400 misti, mentre delude Ryan Lochte, solo quinto. Sul podio sale anche il cinese Wang Shun, terzo come agli ultimi Mondiali. Phelps, tra l’altro, non ha ancora finito: nei 100 farfalla punta al pokerissimo. (ITALPRESS)