Domenica 11 Dicembre

Olimpiadi di Rio 2016 – Che shock per l’Inghilterra: giornalista in fin di vita a causa della malaria

La giornalista britannica di Sky, Charlie Webster si è ammalata a causa di un raro ceppo di malaria e rischia di morire

Charlie Webster 4Molti atleti si sono rifiutati di partecipare alle Olimpiadi di Rio 2016 a causa del Virus Zika. Ma dato che il Brasile è un Paese Tropicale esistono altre patologie trasmissibili, chiedere alla giornalista inglese Charlie Webster. La presentatrice britannica, che lavora per Sky, ha iniziato a stare male dal 5 agosto, giorno della cerimonia di inaugurazione dei Giochi brasiliani. Trasferita in ospedale per alcuni accertamenti, ecco arrivare la notizia drammatica: i reni hanno smesso di funzionare correttamente. 

Charlie Webster 3La diagnosi purtroppo parla chiaro: come riportato da alcuni giornali inglesi, la donna ha contratto un raro ceppo di malaria. Come scritto dal sito humanitasalute.it, questa patologia è trasmessa dalla zanzara Anopheles che vive a Manaus in Amazzonia. Per ovviare il problema, il sito propone oltre alla consueta protezione, una chemioprofilassi. La presentatrice sportiva lotta tra la vita e la morte. Il contagio con questa rara tipologia di malaria sarebbe stato durante il tour di beneficenza fatto da Charlie Webster per raccogliere fondi per la Jane Tomlinson Foundation. Il tour partito il 27 giugno è terminato il 4 di agosto e le condizioni della giornalista erano ottime. Ma durante la cerimonia, arrivano i primi sintomi per la donna: le prime ipotesi sono disfunzione ai reni e disidratazione, ma poco dopo le sue condizioni cominciano a peggiorare.

Charlie Webster 2La 33enne inglese sul proprio profilo Twitter racconta attraverso delle fotografie la sua drammatica storia nei primi giorni in ospedale. Il 9 di agosto racconta che ha una seria infezione, ed ancora era tutto “quasi da prassi medica“. Ma purtroppo per la Webster la situazione precipita: il The Sun, e altri giornali inglesi raccontano che la presentatrice è attaccata a un macchinario che supporta le funzioni vitali. La famiglia è volata a Rio de Janerio per stare accanto alla sfortunata donna, la cui vita sarebbe davvero a rischio.

Charlie Webster 5Charlie ha iniziato a vomitare durante la cerimonia e pensava si trattasse di disidratazione dovuta alla fatica del lungo viaggio. Dopo la cerimonia è stata portata in ospedale dove è stata sottoposta alle cure per la disidratazione. I suoi reni hanno smesso di funzionare ed è stata messa in dialisi. Non riusciva a respirare da sola, senza adeguato supporto. Venerdì scorso è stato indotto il coma. Ora Charlie sta lottando per sopravvivere. Ma è così forte e sana che siamo positivi.
I dottori hanno identificato la rarissima forma di malaria che ha contratto, perciò sta ricevendo le cure appropriate, grazie anche ai consigli della London School of Tropical Medicine. Prima di partire aveva controllato i rischi a cui andava incontro ma le era stato detto che non c’era bisogno di assumere medicinali contro la malaria
“, le parole di un amico della ragazza al The Sun.

Charlie Webster è la seconda volta che si trova in un’orrenda situazione: all’età di 15 anni è stata aggredita e violentata sessualmente da un uomo, come ha dichiarato in un’intervista al giornale Il Messaggero.