Domenica 4 Dicembre

Nissan, Enel e Nuvve: ecco il primo hub V2G ideato e realizzato in Danimarca [FOTO]

Stretta collaborazione per Nissan, Enel e Nuvve che lanciano il primo hub V2G ideato e realizzato in Danimarca

Il primo hub V2G interamente commerciale al mondo è ora operativo in Danimarca, grazie alla collaborazione tra il costruttore automobilistico globale Nissan, la multinazionale dell’energia e pioniere delle smart grid Enel, e Nuvve, la società californiana leader nella fornitura di servizi V2G.

hub V2G nissan (11)Primo cliente a integrare nella propria offerta commerciale delle unità V2G ospitate presso la propria sede a Copenaghen, la società energetica Frederiksberg Forsyning ha installato 10 unità Enel V2G e aggiunto alla propria flotta 10 Nissan e-NV200 Van 100% elettrici. Quando non sono in uso, gli e-NV200 possono essere collegati alle nuove unità Enel V2G per ricevere o cedere energia alla rete elettrica nazionale, trasformandosi in efficaci soluzioni energetiche mobili. La capacità totale messa a disposizione dai caricatori a 10 kW Enel V2G ammonta a circa 100 kWNuvve è il fornitore della piattaforma che controlla il flusso di elettricità da e verso i veicoli.

hub V2G nissan (3)La piattaforma, inizialmente sviluppata dalla University of Delaware e ora supportata e commercializzata da Nuvve, risponde alle esigenze di chilometraggio dei piloti e ottimizza la potenza disponibile per la rete. Grazie ai veicoli elettrici Nissan e al doppio flusso di energia consentito dalla ricarica V2G Enel e gestito dalla piattaforma di aggregazione di Nuvve, Frederiksberg Forsyning avrà un ruolo determinante nel sistema di gestione dell’energia in Danimarca, contribuendo così a stabilizzare e bilanciare la domanda sulla rete. Partecipando a questo progetto iniziale, il gestore della rete danese Energinet.dk è pronto ad applicare i risultati della realizzazione commerciale dell’hub V2G per adeguare la rete nazionale, al fine di integrare meglio i veicoli elettrici e fornire servizi accessori per stabilizzare la rete.

Gareth Dunsmore, Direttore Veicoli Elettrici, Nissan Europe, spiegaaffrontare le sfide ambientali che attendono le società di tutto il mondo richiede pensiero intelligente e un nuovo approccio ai modelli tradizionali di gestione e distribuzione dell’energia. L’innovativa iniziativa annunciata oggi in Danimarca segna un progresso importante nella gestione di queste sfide. Grazie alla tecnologia V2G, i veicoli elettrici svolgeranno un ruolo integrante nei sistemi di gestione dell’energia del futuro. Il fatto che una società abbia integrato questa tecnologia nella propria offerta commerciale apre la strada al suo lancio su ampia scala in tutta Europa.”

hub V2G nissan (9)Ernesto Ciorra, responsabile Enel Innovazione e sostenibilità afferma: “l’iniziativa di oggi segue l’annuncio congiunto fatto insieme a Nissan durante la COP21 di dicembre. Solo pochi anni fa, la sola idea dello sfruttamento commerciale del V2G sarebbe apparsa irrealistica. Oggi, insieme ai nostri partner, abbiamo trasformato questa idea in realtà. Enel è orgogliosa di guidare il settore dell’energia sia nello sviluppo dell’offerta V2G sia nella sua introduzione nei mercati globali, a cominciare dalla Danimarca. Abbiamo ora un hub pienamente funzionante di veicoli elettrici che offrono servizi di bilanciamento alla rete danese. Con il V2G siamo in grado di migliorare la stabilità della rete, promuovendo ulteriormente l’integrazione delle energie rinnovabili nel mix di generazione, un obiettivo chiave della strategia energetica globale di Enel. Il V2G è una delle aree di innovazione sostenibile, che ci porta verso una società a basse emissioni, a beneficio delle generazioni presenti e future.”

Gregory Poilasne, presidente e AD di Nuvve affermasiamo felici di condividere insieme a Frederiksberg Forsyning e Energinet.dk l’esperienza di far parte della prima flotta V2G mai lanciata sul mercato commerciale. Con Nissan ed Enel, intendiamo avviare nuovi progetti V2G in Danimarca e altri paesi nel prossimo futuro, usando veicoli commerciali e standard e batterie collegate a GIVe, la nostra piattaforma di aggregazione intelligente”.